Plastica PEF Polietilene Furanoato per sostituire la PET

Regole del forum

Consulta le regole
Rispondi
Avatar utente
TuttoConoscenza
Utente registrato
Messaggi: 41
Iscritto il: 23/09/2019, 14:36
Contatta:

Plastica PEF Polietilene Furanoato per sostituire la PET

Messaggio da TuttoConoscenza » 12/01/2021, 21:47

Immagine

La plastica PEF è prodotta a base di scarti vegetali che contengono pectina, sopratutto bucce di arance e polpe di barbabietola da zucchero. E' una valida alternativa alla plastica PET di origine petrolifera.
La PEF non solo è biodegradabile e riciclabile, ma risulta anche più resistente rispetto alla plastica per imballaggio di uso comune.
Inoltre i prodotti imballati in PEF si conservano più a lungo perché le proprietà barriera di questa plastica sono migliori.
La PEF offre anche la possibilità alle industrie di riciclare i rifiuti e di avere un impatto positivo sull’ambiente, basandosi su un modello di #economiacircolare.

Sarà possibile dunque sostituire con facilità la PET con la PEF grazie alla tecnologia di produzione brevettata dal Centro di Ricerca Tecnica VTT della Finlandia.

La tecnologia utilizza un intermedio stabile per la produzione di FDCA (acido 2,5-furandicarbossilico), uno dei monomeri del PEF, che consente un processo altamente efficiente.
L’esclusiva infrastruttura del VTT garantisce che questa nuova tecnologia sarà portata ad un livello di prontezza tecnologica, che consentirà una facile transizione dei produttori industriali di polimeri ad ampia scala.
Holger Pöhler del VTT afferma: “In un prossimo futuro, potresti acquistare succo d’arancia in bottiglie fatte di buccia d’arancia. La nuova tecnologia di VTT fornisce un approccio circolare all’utilizzo dei flussi di rifiuti alimentari per il materiale di confezionamento alimentare ad alte prestazioni e allo stesso tempo riduce le emissioni di gas serra”.

(Approfondimenti sul Blog Tutto è Conoscenza: Alternativa alla plastica PET: la PEF a base di bucce di arancia)


"It From Bit - La realtà origina dall'informazione" - (John Archibald Wheeler)

Tags:

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Nuove soluzioni ecosostenibili”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti