Scoperto metodo per trasformare plastica in carburante

Rispondi
samuel

Scoperto metodo per trasformare plastica in carburante

Messaggio da samuel » 09/04/2019, 20:23

Ricercatori della Purdue University hanno pubblicato sulla rivista ACS Sustainable Chemistry and Engineering il risultato di una nuova tecnologia che potrebbe aiutare a riciclare la plastica.
Stanno infatti mettendo a punto un processo in cui il polietilene ed altre simili molecole possono essere trasformati in combustibili e si calcola che con questa produzione si potrebbe coprire il 4% di richiesta annuale di benzina e diesel.

Il processo si svolge in due step: estrazione selettiva e liquefazione idrotermica.

Prima si isolano le poliolefine (polipropilene, polietilene, poliisobutilene e affini) dalle materie plastiche e in seguito si passa allo scioglimento che si basa su
una particolare proprietà dell'acqua che, quando viene riscaldata per diverse ore a poco meno di 500 gradi Celsius e contemporaneamente compressa, comincia a comportarsi sia come un liquido sia come un gas, riorganizzando le molecole del polipropilene - che costituisce il 25% della plastica - e ottenendo un prodotto chiamato nafta. I ricercatori guidati da Wan-Ting Chen sono riusciti a convertire più del 90% del polipropilene, dimostrando che il processo è molto efficiente. e poi si 'scioglie' il tutto simulando le condizioni che permettono la formazione del petrolio nelle profondità terrestri.
(da ansa.it)
Secondo Linda Wang coordinatrice dello Studio con questa strategia si incentiva il riciclaggio e si convertono i rifiuti in prodotti utilizzabili e di valore come nafta o combustibili puliti.

I ricercatori credono che con questa tecnologia si potrebbe arrivare a recuperare il 90% delle poliolefine che altrimenti si rimarrebbero disperse nell'ambiente ad inquinare, infatti secondo i numeri negli ultimi 65 anni sono state prodotte 8,3 miliardi di tonnellate di plastica di cui il 12% è andato in cenere e solo il 9% è stato riciclato.
Il restante 79% percento è finito in discarica o si è riversato negli oceani, dove, dicono i report delle Nazioni Unite, si accumulano ogni anno 8 tonnellate di nuovi rifiuti galleggianti.

Il brevetto di questa tecnologia è stato già depositato e adesso il team di ricercatori sta collaborando con altri studiosi di energie rinnovabili per perfezionare il processo di conversione.

(Tratto da quotidiano.net/magazine/riciclo-plastica-carburante-1.4432052)



Tags:

Rispondi

Torna a “Nuove soluzioni ecosostenibili”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti