Acqua Fonte Essenziale benefici e controindicazioni

Qui si possono recensire i prodotti alimentari, valutando gli ingredienti, la qualità, il costo e quant'altro.
Regole del forum
Immagine
Rispondi
Avatar utente
greensoul
Sostenitore Senior
Messaggi: 627
Iscritto il: 16/02/2016, 5:07
Contatta:

Acqua Fonte Essenziale benefici e controindicazioni

Messaggio da greensoul » 06/11/2019, 6:16

Acqua_Fonte_Essenziale_controindicazioni.jpg
Acqua_Fonte_Essenziale_controindicazioni.jpg (17.62 KiB) Visto 65 volte
L'Acqua Fonte Essenziale è prodotta e distribuita da Ferrarelle Spa; precedentemente venduta con il nome di Antica Fonte.
E' un’acqua minerale naturale delle Terme di Boario, povera di sodio e di nitrati, ricca di solfati, magnesio e calcio, pertanto è definita come acqua di tipo "Solfato-Calcistico-Magnesiaco".

Secondo quanto dichiarato sull'etichetta "è stata riconosciuta dal Ministero della Salute con il DM n. 3239-036 del 30.12.99, con il quale si attesta che può avere effetti lassativi e diuretici ed esercitare azione favorevole sulle funzioni epatobiliari".

Poiché ha un alto residuo fisso (2550 mg/l) è ritenuta un'acqua ricca di minerali e fa parte quindi del tipo di "acque terapeutiche, ricche di sali, da bere sotto controllo medico", così come consigliato dallo stesso Ministero dello Sviluppo Economico nell'opuscolo guida.

La pubblicità promette troppo

Lo spot televisivo dell'Acqua Fonte Essenziale è stato ritenuto ingannevole dall'Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP).
Il motivo è stato la dichiarazione che l'acqua era indicata per "pulire fino in fondo e purificare il fegato".
A questo punto la Ferrarelle si è dovuta ridimensionare e nella nuova pubblicità dell'Acqua Fonte Essenziale si limita a dichiarare "Naturalmente ricca di minerali essenziali, Fonte Essenziale aiuta a depurare il fegato, a stimolare l’intestino e facilita così una corretta evacuazione".

Come si diceva, si tratta di un'acqua ad elevato residuo fisso, il ché significa che essendo ricca di minerali è adatta a chi fa determinati stili di vita ed in casi specifici sotto consiglio medico.

Infatti in base al residuo fisso le acque vengono classificate nel seguente modo:
  • minimamente mineralizzata: ha un residuo fisso inferiore a 50 mg/L ed è un'acqua povera di minerali e sodio, molto indicata per chi ha problemi di calcoli renali ipertensione o per l'alimentazione neonatale.
  • Oligominerale o leggermente mineralizzata: ha un residuo fisso inferiore a 500 mg/L, contiene poco sodio e va bene nei casi di ipertensione prevenzione di calcolosi renale.
  • Mediominerale: ha un residuo fisso che va dai 500 ai 1000 mg/L, il contenuto di sali minerali è discreto e quindi è indicata per chi fa movimento, come gli sportivi o nella stagione calda in cui si perdono molti liquidi.
  • Ricca di sali minerali: il residuo fisso in questo caso è superiore a 1.000 mg/L, è un'acqua molto ricca di sali, è può essere utile in certi casi terapeutici se prescritta specificatamente dal medico.
Tuttavia, un alto valore di residuo fisso non è problematico se ci si limita a bere quel tipo di acqua solo sporadicamente. Nei casi di calcolosi renale invece sono consigliate acque con poco sodio e basso residuo fisso, questo perché i sali minerali in eccesso tendono ad accumularsi a livello dei reni.

L'Acqua Fonte Essenziale non è consigliata per tutti

E' chiaro dunque che l'Acqua Fonte Essenziale non è un'acqua che va bene per tutti. Il suo alto valore di minerali la rende adatta solo in casi specifici; è indicata per le diete povere di sodio, ha azione lassativa ed aiuta la depurazione perché contiene molti solfati e magnesio dall'effetto purgativo.

Sul sito ufficiale viene consigliata sopratutto alle donne per aiutarle contro: "Stitichezza, senso di gonfiore e pesantezza" che "possono derivare da una ridotta stimolazione del fegato alle funzionalità dell'intestino. Fonte Essenziale è indicata per depurare il fegato e stimolare l'intestino, facilitando così una corretta evacuazione."

Reclamizzano l'acqua come "Essenziale per tutti", ma da quanto sopra esposto diventa chiaro che va assunta con moderazione e solo in quei casi in cui c'è vera necessità di tale effetto ed integrazione (sempre sotto parere medico).

A conferma di quanto sia necessario assumere quest'acqua con parsimonia, si leggono le istruzioni che lo stesso produttore fornisce sul sito:
"Per scoprire i benefici di Fonte Essenziale basta berne:
  • almeno due bicchieri (circa 400 ml) ogni giorno
  • a temperatura ambiente
  • la mattina a digiuno, prima della colazione."


Viene poi consigliato di integrare il restante fabbisogno di acqua con l'Acqua Vitasnella. Nonostante sulla pagina web del produttore continuino ad affermare che quest'acqua va bene per tutti e che non ci sono controindicazioni, secondo le caratteristiche della composizione è bene limitare l'eccesso di minerali per evitare i possibili effetti collaterali.

E' l'unica acqua che può risolvere i problemi?

Poiché i problemi di stitichezza, gonfiore e costipazione sono effettivamente molto comuni, molte persone restano "impressionate" dallo spot pubblicitario e sono incitate a consumare questo tipo di acqua. Le opinioni sul web sono spesso positive, ma considerando le controindicazioni e gli effetti collaterali, vale la pena trovare anche altri rimedi naturali per risolvere i comuni fastidi digestivi.

Un semplice bicchiere di acqua a digiuno la mattina può svolgere la medesima azione di stimolo per l'intestino. Una cura maggiore all'alimentazione con integrazione di fibre può risolvere la stitichezza. Non far mancare l'adeguata quantità di acqua giornaliera e mangiare della frutta e verdura con effetto diuretico, darà beneficio contro la costipazione. Un po' di movimento assicurerà il benessere quotidiano.

Approfondimenti ai link:



Tags:

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Recensioni prodotti alimentari”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite