Olio di lino uso cosmetico

Proprietà, utilizzi e benefici degli oli vegetali ad uso cosmetico e fitoterapico.
Ricette e recensioni sul loro impiego.
Rispondi
Avatar utente
Bioeco
Amministratore
Messaggi: 300
Iscritto il: 03/02/2016, 20:49
Contatta:

Olio di lino uso cosmetico

Messaggio da Bioeco » 10/02/2017, 3:54

Nell'articolo "Olio di lino e semi di lino: proprietà e benefici" avevamo indicato le qualità di questo olio per uso alimentare, ma dell'olio di lino si può beneficiare anche per uso cosmetico.

L’olio di lino ha un'apprezzabile composizione di acidi grassi:
- Acido Linoleico (13,0 – 19,0 %);
- Acido Alpha Linoleico (45,0 – 60,0 %).

Ha anche un alto contenuto di lecitina e di vitamina E: 17,5 mg per 100 g.

Queste proprietà lo rendono adatto alle cure di bellezza, infatti dai capelli alla pelle, l'olio di lino dà diversi benefici.

Olio di lino per i capelli

L'olio di lino si rivela molto utile nella cura dei
- capelli sfibrati, spenti, opachi: si consigliano impacchi prima dello shampoo per rendere i capelli lucidi e nutriti perché idrata e rende la capigliatura più forte.
- Capelli con doppie punte: risolve il problema delle doppie punte e spesso è uno degli ingredienti principali di shampoo e balsamo ricostituenti.
- Capelli con forfora secca: l'olio di lino ha azione sebo regolatrice e antinfiammatoria, bastano poche gocce sulla cute prima dello shampoo per trattare i problemi di forfora, prurito e dermatite. In particolare può essere utile per la forfora il gel di semi di lino.
- Capelli secchi, crespi, ricci: l'olio di lino se aggiunto ad un balsamo o se si applica dopo lo shampoo risolve il problema dei capelli crespi e secchi.

Come fare un impacco sui capelli

Inumidire i capelli, applicare l'olio su tutta la capigliatura separando le ciocche di capelli. Massaggiare i capelli per qualche secondo per distribuire e far penetrare bene l'olio. Avvolgere i capelli in un asciugamano o un panno inumidito con acqua calda e mettere una cuffia per capelli. Lasciare in posa dai 30 ai 60 minuti quindi passare allo shampoo.


Come si prepara il gel di semi di lino

Si mettono a bagno per una notte i semi di lino (circa 50 g) in 200ml di acqua. Vanno poi portati ad ebollizione insieme all'acqua fino a che si condenserà una sostanza gelatinosa che dovrà essere filtrata e utilizzata come impacco pre-shampoo.


L'olio di lino per la cura della pelle

L'olio di lino ha effetto antiossidante, antirughe, lenitivo contro gli arrossamenti ed è consigliato per:

- pelle secca e scottata;
- pelle screpolata;
- pelle grassa;
- psoriasi;
- dermatiti e prurito;
- pelle arrossata (anche dopo la depilazione);
- struccante viso.

Per la cura della pelle l'olio di lino può essere applicato puro (senza esagerare con le quantità), oppure aggiunto a delle creme.
Dopo la depilazione è molto efficace a lenire gli arrossamenti.

E' eccellente contro i problemi di desquamazione della pelle secca, scottata o con psoriasi.
E' un olio molto idratante e nutriente.

Come altri oli è utile per ammorbidire la pelle delle mani e si può usare su mani lavate e umide, massaggiandolo e lasciandolo agire qualche minuto (fa bene anche alle unghie).

Si può usare come struccante passandolo puro con un dischetto sulla pelle del viso e risciacquandolo con acqua tiepida, oppure si può preparare uno struccante usando i semi di lino che vanno bolliti in acqua, filtrati e addizionati con un olio a scelta (olio di mandorle, olio di argan, olio di rosa mosqueta, olio di cocco) o con un idrolato.

Nota: l'olio di lino tende ad irrancidire quindi si consiglia di conservarlo ben chiuso in frigo dopo l'apertura. Inoltre l'olio puro ed estratto a freddo ha un suo odore peculiare che risulta spesso pesante, ma può essere alleviato con l'aggiunta di oli essenziali specifici.
olio_di_semi_di_lino_cosmetico.jpg
olio_di_semi_di_lino_cosmetico.jpg (35.55 KiB) Visto 921 volte


"Gli uomini discutono, la Natura agisce." (Voltaire)

Tags:

Rispondi

Torna a “Gli oli vegetali cosmetici e fitoterapici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite