Ghiacci in Antartide in aumento

Tutte le notizie su emergenze ambientali e problemi di inquinamento
Regole del forum

Consulta le regole
Rispondi
TuttoConoscenza
Utente registrato
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 14:36
Contatta:

Ghiacci in Antartide in aumento

Messaggio da TuttoConoscenza » 07/10/2019, 16:59

Secondo recenti studi e rilevazioni della NASA, il ghiaccio in Antartide sta aumentando grazie alla riduzione del buco dell'ozono.
In verità, una parte del continente, quella occidentale sta continuando a perdere i ghiacciai, ma la perdita viene compensata dall'aumento registrato in altre porzioni.
Il Bilancio è per ora in positivo, ma gli scienziati avvertono che se lo scioglimento della parte Ovest continuerà a questo ritmo o aumenterà, fra 20 anni avremo un decremento consistente dell'Antartico.

"Secondo la nuova analisi dei dati satellitari, la calotta antartica ha mostrato un guadagno netto di 112 miliardi di tonnellate di ghiaccio dal 1992 al 2001, sceso poi a 82 miliardi di tonnellate di ghiaccio tra il 2003 e il 2008."

L'attuale crescita dei ghiacci Antartici è dovuta alla stabilizzazione del buco dell'ozono che ha prodotto una riduzione delle radiazioni infrarosse che si riflettono verso il basso.

L'articolo completo sul Blog Tutto è Conoscenza - In Antartico sta aumentando il ghiaccio marino grazie a riduzione buco dell’ozono


"It From Bit - La realtà origina dall'informazione" - (John Archibald Wheeler)

Tags:

Nosmog
Utente registrato
Messaggi: 22
Iscritto il: 09/09/2016, 19:13
Contatta:

Re: Ghiacci in Antartide in aumento

Messaggio da Nosmog » 07/10/2019, 20:19

TuttoConoscenza ha scritto:
07/10/2019, 16:59
Secondo recenti studi e rilevazioni della NASA, il ghiaccio in Antartide sta aumentando grazie alla riduzione del buco dell'ozono.
In verità, una parte del continente, quella occidentale sta continuando a perdere i ghiacciai, ma la perdita viene compensata dall'aumento registrato in altre porzioni.
Il Bilancio è per ora in positivo, ma gli scienziati avvertono che se lo scioglimento della parte Ovest continuerà a questo ritmo o aumenterà, fra 20 anni avremo un decremento consistente dell'Antartico.

"Secondo la nuova analisi dei dati satellitari, la calotta antartica ha mostrato un guadagno netto di 112 miliardi di tonnellate di ghiaccio dal 1992 al 2001, sceso poi a 82 miliardi di tonnellate di ghiaccio tra il 2003 e il 2008."

L'attuale crescita dei ghiacci Antartici è dovuta alla stabilizzazione del buco dell'ozono che ha prodotto una riduzione delle radiazioni infrarosse che si riflettono verso il basso.

L'articolo completo sul Blog Tutto è Conoscenza - In Antartico sta aumentando il ghiaccio marino grazie a riduzione buco dell’ozono
Ciao Tea, bella notizia, ma da prendere con cautela, infatti leggo che da un lato il ghiaccio aumenta e dell'altro diminuisce. Insomma un equilibrio precario. Dalle altre notizie nel resto del mondo invece leggo che purtroppo i ghiacciai tropicali del Perù si stanno sciogliendo velocemente. Sulle Ande peruviane c'è stata una riduzione di quasi il 30% di ghiacciai tra il 2000 e il 2016. La notizia è stata riportata da un team di ricerca della Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg (FAU), pubblicata su The Cryosphere.



TuttoConoscenza
Utente registrato
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 14:36
Contatta:

Re: Ghiacci in Antartide in aumento

Messaggio da TuttoConoscenza » 09/10/2019, 22:06

Nosmog ha scritto:
07/10/2019, 20:19
Ciao Tea, bella notizia, ma da prendere con cautela, infatti leggo che da un lato il ghiaccio aumenta e dell'altro diminuisce. Insomma un equilibrio precario. Dalle altre notizie nel resto del mondo invece leggo che purtroppo i ghiacciai tropicali del Perù si stanno sciogliendo velocemente. Sulle Ande peruviane c'è stata una riduzione di quasi il 30% di ghiacciai tra il 2000 e il 2016. La notizia è stata riportata da un team di ricerca della Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg (FAU), pubblicata su The Cryosphere.
Concordo perfettamente con te, e vedo che purtroppo dal resto del mondo non ci sono buone notizie. Anche in Italia il ghiacciaio del Calderone del Gran Sasso sta sparendo... Ci si deve muovere velocemente se si vuole recuperare in tempo.

Ed ecco il video di Legambiente


"It From Bit - La realtà origina dall'informazione" - (John Archibald Wheeler)

Avatar utente
NaturAthanor
Utente registrato
Messaggi: 78
Iscritto il: 09/02/2016, 5:05
Contatta:

Re: Ghiacci in Antartide in aumento

Messaggio da NaturAthanor » 21/10/2019, 21:14

E' una notizia ANSA di oggi che riporta che in Antartide sta per staccarsi un nuovo iceberg enorme.
La causa sono l'aumento delle fratture della piattaforma di ghiaccio di Pine Island. Dall'inizio del 2019 le spaccature rilevate sono sempre cresciute arrivando a circa 20 chilometri di lunghezza come mostrano le immagini dei satelliti Sentinel-1 e Sentinel-2 del programma europeo Copernicus dell'Agenzia spaziale europea (Esa) e della Commissione Europea.

Pine Island si trova nell'Antartide occidentale e misura 175 mila km quadrati ed è un tipo di ghiacciaio che si muove molto velocemente rispetto al ghiaccio che lo circonda.
"Queste nuove fratture sono apparse poco dopo il distacco dell'iceberg B46 l'anno scorso (grande 226 metri quadrati). Sentinel-1 durante l'inverno ha monitorato la loro progressiva estensione, che indica che un nuovo iceberg di grandezza simile presto si staccherà da lì", precisa Mark Drinkwater, capo della divisione Terra e missioni scientifiche dell'Esa.

Pine Island con il suo ghiacciaio vicino Thwaites, è un importante collegamento fra il centro del ghiaccio occidentale antartico e l'oceano in cui insieme scaricano grandi quantità di ghiaccio. Questi due ghiacciai si sono drasticamente ridotti negli ultimi 25 anni, infatti dall'inizio degli anni '90 la velocità di Pine Island è sempre aumentata fino ad arrivare a superare i 10 metri al giorno. La sua parte galleggiante dello spesso di 500 metri ha perso molti pezzi in questo trentennio fra cui l'ultimo è l'iceberg B46.

Dalle rilevazioni si evince che la frequenza del distacco di pezzi di ghiaccio e iceberg da Pine Island è aumentata, e ciò è aggravato dallo scioglimento della base, dove le correnti calde dell'oceano erodono il ghiaccio subacqueo che fluisce. Visto l'assottigliamento della calotta di ghiaccio e il distacco di enormi iceberg, il ghiacciaio non riesce più a rimpiazzare il ghiaccio perso e il fronte della calotta di ghiaccio continua ad arretrare.

(Fonte notizia: http://www.ansa.it/canale_scienza_tecni ... aaf7d.html)


"Pensa agendo ed agisci pensando."

Rispondi

Torna a “Segnalazione problemi ambientali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti