Come fare una crema naturale cosmetica fai da te in casa: le 3 fasi

Si possono pubblicare ricette di cosmetici naturali e rimedi fai da te, consigli sul riutilizzo di cosmetici. Per le amanti dello "spignattamento"...
Rispondi
Avatar utente
Amelia
Sostenitore attivo
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/01/2018, 21:07
Contatta:

Come fare una crema naturale cosmetica fai da te in casa: le 3 fasi

Messaggio da Amelia » 17/01/2018, 21:33

Crema_cosmetica_faidate_fasi.jpg
Crema_cosmetica_faidate_fasi.jpg (64.52 KiB) Visto 969 volte

Ciao ragazze, so che molte si sono appassionate all'auto-produzione di cosmetici perché è il modo più sicuro di avere dei prodotti naturali e poi perché piace creare qualcosa di personalizzato e adatto alle proprie esigenze.

Pubblico delle linee guida per chi sta iniziando e cerca informazioni su come fare una crema cosmetica fai-da-te.

Le proporzioni da prendere come riferimento si basano sulla produzione di 100 g di prodotto e se si vogliono modificare bisogna fare i calcoli in percentuale sulla quantità che si vuole produrre.

La produzione di una crema cosmetica richiede 3 fasi che vengono distinte in:
- Fase A = fase acquosa (calda) - gli ingredienti da usare sono l'acqua distillata (o idrolati o latti vegetali), la glicerina (umettante) e il gelificante;
- Fase B = fase grassa (calda) - gli ingredienti da usare sono emulsionanti, burri, oli, cere;
- Fase C = fase fredda - si lavorano i seguenti ingredienti a freddo: gli attivi (oli essenziali, fragranze, vitamine, proteine), i conservanti e l'acido lattico (regolatore di pH) e eventuali oli termolabili che non possono essere inseriti in Fase B calda.

Come scegliere le percentuali di oli da usare?

Gli oli da scegliere per la fase grassa sono tanti e con diverse caratteristiche, tuttavia in linea generale per fare una crema viso per pelli grasse e miste la percentuale usata non dovrebbe superare il 5%, mentre per le pelli normali va bene un 10% e per le pelli secche si può arrivare fino ad un 15%.

Per le creme corpo le percentuali di grassi variano un po' e sono:
- 15% per le pelli grasse;
- 20% per le pelli normali;
- max 25% per le pelli secche.

Naturalmente ogni olio ha percentuali diverse di grassi, ci sono oli molto leggeri ed oli pesanti (compresi i burri).
Una buona crema dovrebbe contenere proporzioni studiate di questi 4 tipi di consistenze di oli.

:arrow: Per rispettare la propria pelle ed attenersi alle percentuali di riferimento ci si deve regolare aumentando gli oli più pesanti o i burri per una crema che deve essere molto eudermica (molto idratante), mentre si diminuiscono le quantità di oli pesanti e si aumentano quelle di oli leggeri se si ha pelle grassa o acneica.

Questa è una tabella di orientamento con la densità degli oli (dai più leggeri ai più pesanti)
OLI LEGGERISSIMI
NOME DENSITA' COMEDOGENO TERMOLABILE PROPRIETA'
Dry Touch 0,75 no Non superare i 70ordm Si assorbe subito e riduce l'untuosita degli altri oli. Ha un tocco secco. Ottima per creme viso per pelli grasse.
Dicaprylyl Ether 0,81 no no Si assorbe subito e riduce luntuosita degli altri oli. Ha un tocco secco e tende a frenare.Ottimo per gli oli secchi.
Squalene o Squalano vegetale 0,820 no si Lenitivo, emolliente, antiossidante, anti-aging, ripristina la barriera lipidica. Consistenza leggera, scorrevole.
Coco-caprylate 0,850 no no Derivato dal cocco, è un olio vegetale emolliente che può sostituire in modo ottimale gli oli siliconici. Non unge ed è funzionale per evitare la formazione della striatura bianca che lasciano alcune creme. Consigliato per le pelli grasse e acneiche. Texture secca, non untuosa.
Jojoba 0,865 no no Seboregolatore, antimicotico, elasticizzante, antiage, lenitivo, rigenerante e ipoallergenico. Quasi inodore, leggero, buono per creare profumi.
Shea light 0,87 no no Olio leggero derivato dal burro di karitè. Molto emolliente, setoso e vellutato, non untuoso.
Dicaprylyl carbonate 0,89 no no Olio incolore e inodore, stabile. Vellutato e non untuoso. Tocco secco. Facilita la dispersione dei pigmenti.
OLI LEGGERI
NOME DENSITA COMEDOGENO TERMOLABILE PROPRIETA
Argan 0,913 no no Nutriente, antiage, rassodante, antiossidante, cicatrizzante, elasticizzante. Contiene fitosteroli. Non unge. Efficace contro smagliature e macchie della pelle. Ristruttura e nutre i capelli.
Enotera 0,913 no si Antirughe, antiossidante, lenitivo, ristrutturante. Migliora la circolazione. Odore caratteristico.
Mandorle dolci 0,913 si si Lenitivo, riparatore e antiossidante. Aiuta contro le smagliature. Ricco in fitosteroli.
Oliva 0,913 si no Antiage, antiossidante, emolliente, nutriente, lenitivo. Odore caratteristico.
Anguria (Kalahari) 0,913 no si Ricavato dalla spremitura a freddo dei semi dell'anguria, è ricco di nutrienti. Ha consistenza leggera ed è di facile assorbimento. E' adatto a pelli miste, grasse e acneiche, regola il sebo. E' un ottimo antirughe per pelli mature e sensibili. Lenitivo contro i rossori.
Marula 0,915 si, poco si (?) Cicatrizzante, antiage, antiossidante e nutriente. Stimola la circolazione. Per pelle sensibile, secca e desquamata. Odore caratteristico.
Cocco 0,915 si no Olio leggero, setoso, non untuoso. Ricco di antiossidanti e vitamine, elasticizzante, lenitivo, antimicrobico, antimicotico. Ottimo per trattare i capelli e per le pelli impure.
Macadamia 0,915 no no Scorrevole, piacevole e penetrante. Stimola la micro circolazione. Cicatrizzante, lenitivo, anti smagliature. Indicato per la couperose e per le pelli sensibili.
Nocciolo d'albicocca 0,915 no, poco no, poco Leggero, molto piacevole al tatto, rigenerante, elasticizzante, particolarmente lenitivo ed emolliente. Adatto alla pelle secca e sensibile e per i bambini. Contiene molta vitamina E.
Abissinia 0,915 no no Leggero ma scorrevole e piacevole. Facilita la dispersione dei pigmenti.
OLI MEDI
NOME DENSITA' COMEDOGENO TERMOLABILE PROPRIETA'
Babassu 0,916 no no Leggero, setoso e penetrante, adatto per i massaggi e la pelle grassa. Inodore, antinfiammatorio, antiossidante e antiage. Contiene fitosteroli e vitamina E.
Avocado 0,918 si, poco no Ottima texture. Rigenerante, cicatrizzante, elasticizzante, lenitivo e protettore. Per pelli secche e disidratate. Contiene vitamina E e fitosteroli.
Riso 0,918 no no Leggero, inodore ed economico. Adatto per i profumi, oli drenanti e per la pelle grassa. Lenitivo, antiossidante.Aiuta la microcircolazione.
Sesamo 0,919 no, poco no Lenitivo, antiossidante, nutriente, anti-age e rigenerante. Non unge. Utile anche contro i dolori articolari.
Fico d'india 0,92 no N/A nel dubbio usare a freddo Si assorbe rapidamente ed e molto vellutato. Antiossidante, tra i piu ricchi in vitamina E. Antiage, cicatrizzante, rigenerante, schiarente.
Nocciola 0,92 no no Tocco leggero ma molto vellutato. Ottimo per le pelli grasse ed acneiche percheacute aiuta a combattere l'acne ed e sebo equilibrante.
Broccoli 0,92 no no Ottimo per lucidare i capelli ed eliminare l'effetto crespo. Si assorbe subito e ha un tocco vellutato. Odore caratteristico.
Olys 0,92 no, poco no Mix di oli (mais, riso, germe di grano, ribes e noce) acquistabile al supermercato. Molto economico. Non particolarmente pregiato ma ottimo come olio medio. Non unge particolarmente.Contiene vitamina E.
Melograno 0,92 no si Rigenerante, antiossidante e lenitivo. Molto pregiato. Adatto a pelli secche, mature, irritate e sensibili. Texture vellutata.
Cartamo 0,921 no si Vasocostrittore, ristrutturante, riparatore e antiossidante.
Germe di grano 0,921 si si Texture corposa, ricca e vellutante. Nutriente, rigenerante, protettivo, antiage e rassodante. Molto comedogeno, evitare in caso di pelle grassa.
Girasole 0,921 no no Lenitivo e ricco di vitamina E.
Neem 0,921 no no Antibatterico e antimicotico. Odore forte e pungente, usare in dosi ridotte.
Buriti 0,921 si si Alta percentuale di carotenoidi. Antiossidante, lenitivo e antiage.Colora di giallo e ha un odore forte, usare in dosi ridotte.
Kukui 0,925 no si Si assorbe facilmente ed e piacevole da stendere. Per pelli secche, screpolate e con la psoriasi. Lenitivo e rigenerante.
Mirtillo rosso (Cranberry) 0,925 no, poco si Antiossidante, rigenerante, lenitivo e antiage. Per pelli secche, mature e sensibili.
Ribes nero 0,925 no si Si assorbe rapidamente. Antiage, lenitivo, antiossidante, elasticizzante e rigenerante.
Vinacciolo 0,925 no no Leggero e inodore, si assorbe molto rapidamente. Frena un poco la stesura delle creme.Antiossidante e seboregolatore.
Rosa mosqueta 0,925 si si Antiage, antiossidante, antismagliature, rigenerante, e particolarmente cicatrizzante. Odore non piacevole.
Soia 0,925 si, poco no Leggero e vellutante. Contiene fitosteroli. Rigenerante e antiossidante.
OLI PESANTI
NOME DENSITA' COMEDOGENO TERMOLABILE PROPRIETA'
Andiroba 0,929 si no Emolliente, cicatrizzante, antibatterico, protettivo. Ricco di acido oleico, stearico, palmitoleico e linoleico. Ottimo per pelle e capelli
Lino 0,927 si si Ricco di Omega 3 e 6, toccasana per pelle e capelli. Elasticizzante ed idratante, nutre la pelle, azione anti-age. Odore caratteristico.
Caprylic capric triglyceride (cocco frazionato) 0,945 no no Si assorbe facilmente, setoso, gradevole. Ottimo come olio vettore e particolarmente resistente all'ossidazione.
Tocoferolo (vitamina E) 0,960 no no Antiossidante, antinfiammatorio, elasticizzante ed antiage. Usato allo 0,5% rallenta l'irrancidimento degli altri oli.
Ricino 0,962 no no Rinforza ciglia e capelli. Cicatrizzante e purificante. Utile contro i grani di miglio e le macchie della pelle. Facilita la dispersione dei pigmenti.
BURRI
NOME DENSITA' COMEDOGENO TERMOLABILE PROPRIETA'
Cupuacu 0,890 si si Tonificante, elasticizzante, nutriente, lenitivo, antiaging, rinfrescante, emolliente, protettivo. Ricco di acido linoleico (Omega 6)
Sal 0,900 si, poco no Nutriente, antinfiammatorio, lenitivo. Non unge. Alto contenuto di acido stearico.
Mango 0,900 no no (scaldare poco) Rigenerante, antiossidante, lenitivo. Adatto alle pelli secche. Non unge ed è simile al karite. Texture piacevole.
Cacao 0,900 si no Nutriente, protettivo, riparatore, lenitivo, antiossidante. Adatto alle pelli secche e screpolate. Texture untuosa e scorrevole.
Illipe 0,900 si no Elasticizzante, idratante, emolliente. Contiene acido oleico e linoleico.
Avocado 0,910 si, poco no Rigenerante, elasticizzante, lenitivo, protettivo, antiossidante e nutriente.Contiene fitosteroli. Texture ricca e vellutata.Adatto alle pelli secche.
Karite 0,910 no no, ma scaldare poco Lenitivo, antinfiammatorio, cicatrizzante, rigenerante ed elasticizzante. Ottimo per la pelle secca, irritata e screpolata. Va aggiunto alla fine della fase oleosa per evitare la formazione di grumi. Non unge ed ha una texture piacevole.
Murumuru 0,910 no no, ma scaldare poco Derivato e ottenuto dai semi della pianta Astrocaryum Murumuru. E' molto indicato per i capelli perché contiene proteine compatibili, è rivitalizzante, nutriente e idratante. Contiene vitamina A, acido oleico e linoleico, è antiossidante.
Kokum 0,910 no, poco no Nutriente e protettivo. Non unge e lascia la pelle vellutata.Alto contenuto di acido stearico. Ottimo per le matite fai da te.
Tukuma 0,950 no, poco no Emolliente, ammorbidente, ricco di antiossidanti e Vitamina A.

:!: Attenzione: se gli oli o burri sono termolabili vanno aggiunti solo nella fase a freddo (FASE C) e NON nella FASE B, perché il calore potrebbe rovinarli.

Un esempio semplice per produrre 100g di crema antirughe per pelli normali potrebbe essere questo:

Fase A (Fase acquosa)
- acqua (100% - quantità degli altri ingredienti)
- Glicerina: 3 g
- Gomma xantana: 0,2 g.

Fase B (Fase grassa)

Si sceglie di solito un olio per ogni tipo di densità oppure 2 per tipo di densità (in totale personalmente preferisco non usare più di 4 oli diversi)
- Jojoba (leggerissimo): 4g
- Macadamia (leggero): 3 g
- Sesamo (medio): 2g
- Tocoferolo, vitamina E (pesante): 1 g

Per gli emulsionanti si può scegliere cera emulsionante n.2 o olivem1000 (i più usati): 6 g

Fase C (Fase a freddo):

Gli attivi devono essere scelti in base alla propria pelle, alle esigenze che ha. Su una crema per pelli normali va bene il Gel d'Aloe oppure un olio essenziale che dà anche una buona fragranza.
La quantità di attivo deve essere 2 g e non superare il 4% nell'intera formula.
Come conservante si può scegliere il Cosgard: 0,6 g.
L'Acido lattico va aggiunto per regolare il pH se dovesse risultare più alto di 5,5.

Nota importante: la quantità di acqua che è il primo ingrediente della Fase acquosa, si ricava sommando tutti gli altri ingredienti e sottraendoli da 100. In questo caso la somma degli altri ingredienti è 21,8, quindi l'acqua nella ricetta sarà 100-21,8= 78,2 g

Vedi anche Emulsionanti cosmetici: cosa sono e quali scegliere?


Non cercare di splendere come la giada, ma sii semplice come la pietra.
(Lao Tzu)

Tags:

Booking.com
Avatar utente
Amelia
Sostenitore attivo
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/01/2018, 21:07
Contatta:

Re: Come fare una crema naturale cosmetica fai da te in casa: le 3 fasi

Messaggio da Amelia » 19/01/2018, 19:37

Istruzioni auto produzione crema cosmetica

Preparazione Fase A
All'interno di un contenitore in vetro si verseranno gli ingredienti già pesati della Fase A (rif.to al nostro esempio), iniziando dalla glicerina sulla quale si aggiungerà la gomma xantana. Si procede aggiungendo l'acqua distillata, versandola un po' per volta e mescolando.
Si otterrà una consistenza di gel.
Si deve quindi far scaldare senza far bollire (basterà al microonde per 1 minuto).

Preparazione Fase B
Tutti gli ingredienti scelti per la Fase B (oli, burri, cere, emulsionanti) dopo essere stati pesati si mettono in contenitore di vetro o ceramica e si fanno scaldare a bagnomaria (senza far superare i 70 °C, eventualmente usare un termometro oppure controllare costantemente gli ingredienti). Quando saranno tutti ben sciolti, dalla consistenza liquida saranno pronti.

A questo punto si avranno i due contenitori caldi della Fase A (acquosa) e della Fase B (grassa).

Preparazione Fase C
Per una crema emulsione O/A (oleosa / acquosa) si versa un po' per volta il contenuto della Fase B in quello della Fase A e si frullano man mano che si versano insieme tutti gli ingredienti.
Per capire che la crema-emulsione sta riuscendo, si deve notare che la miscela diventa sempre più bianca e omogenea, a questo punto si può continuare a mescolare solo con un cucchiaio fino a che non si raffredda e diventa più densa.

Quando si sarà intiepidita e stabilizzata si può passare ad aggiungere gli ingredienti della Fase C (a freddo).
Si devono aggiungere uno per volta e mescolare bene prima di aggiungere il successivo.
Quindi la crema è pronta.

Per la riuscita di un buon prodotto adatto alla pelle, si deve misurare il pH ed eventualmente regolarlo.
E' importante anche usare gli utensili giusti e munirsi di attrezzi utili; fare attenzione alle norme igieniche, pulendo sempre gli utensili.


Non cercare di splendere come la giada, ma sii semplice come la pietra.
(Lao Tzu)

Rispondi

Torna a “Ricette cosmetiche fai da te”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite