Curcuma del Bangladesh: attenzione al piombo!

Tutto quello che può interessare sapere sulle sane abitudini alimentari, lo stile di vita e la salute.
Rispondi
Avatar utente
Bioeco
Amministratore
Messaggi: 303
Iscritto il: 03/02/2016, 20:49
Contatta:

Curcuma del Bangladesh: attenzione al piombo!

Messaggio da Bioeco » 26/09/2019, 20:44

Curcuma_con_piombo.jpg
Curcuma_con_piombo.jpg (54.14 KiB) Visto 50 volte
Ricercatori di Stanford hanno scoperto che in Bangladesh alla curcuma viene aggiunto un composto chimico a base di piombo; serve per dare un aspetto più appetibile e più giallo.

La ricercatrice Jenna Forsyth e i suoi colleghi dello Stanford Woods Institute for the Environment hanno condotto varie indagini, intervistando agricoltori e lavoratori del settore della trasformazione delle spezie in vari distretti del Bangladesh.
Il gruppo di ricercatori hanno scoperto che è un'abitudine diffusa per i produttori quella di aggiungere cromato di piombo alla polvere di curcuma.

Che cos'è il cromato di piombo?

Il cromato di piombo (o giallo cromo) è il sale di piombo dell'acido cromico. A temperatura ambiente si presenta come un solido arancione inodore. È un composto tossico per la riproduzione, nocivo, pericoloso per l'ambiente.(Da Wikipedia)

E' un colorante industriale usato per rendere gialli oggetti come giocattoli o mobili. Serve per dare un colore giallo più intenso ed accattivante e per questo si aggiunge nella spezia esposta nelle bancarelle.

Con questa ricerca è emerso per la prima volta il rischio che corre la popolazione del Bangladesh. E' diventato anche evidente il legame fra piombo della curcuma e i livelli di piombo nel sangue dei bengalesi.

Non è tuttavia l'unica spezia che contiene piombo, infatti non è la prima volta che si riscontrano alti livelli di questo metallo pesante nelle spezie.

Negli anni sono state fatte indagini sui casi di avvelenamento da piombo a New York City. Gli studiosi a seguito di analisi hanno riscontrato alti livelli di piombo in alcune spezie acquistate all'estero.
Lo studio è stato pubblicato nel Journal of Public Health Management and Practice ed ha dimostrato che le spezie acquistate all'estero hanno livelli di piombo superiori rispetto alle spezie acquistate nelle città come New York.

"Tra il 2008 e il 2017, il Dipartimento della salute di New York ha testato oltre 3.000 campioni di prodotti di consumo durante le indagini su casi di avvelenamento da piombo e indagini sui negozi locali. Le spezie erano il prodotto più frequentemente testato: sono stati testati quasi 1.500 campioni da 41 paesi.

Più della metà dei campioni di spezie presentavano concentrazioni di piombo rilevabili e oltre il 30% aveva concentrazioni di piombo superiori a 2 parti per milione (ppm): un limite consentito per il piombo in alcuni additivi alimentari utilizzato come valore di riferimento dal Dipartimento della salute di New York.

Le spezie acquistate all’estero avevano un contenuto di piombo medio molto più alto delle stesse acquistate negli Stati Uniti. Ad esempio, il kharcho suneli, curcuma georgiana acquistata a New York, aveva una concentrazione di piombo media inferiore a 2 ppm, ma quando le stesse spezie venivano acquistate all’estero, le concentrazioni medie superavano i 50 ppm. “Le più alte concentrazioni di piombo sono state trovate in spezie acquistate nei paesi quali: Georgia, Bangladesh, Pakistan, Nepal e Marocco”, scrivono il Dr. Hore e coautori."(Tratto da ilmiodiabete.com/2018/12/19/elevati-livelli-di-piombo-trovati-in-alcune-spezie-acquistate-allestero/)


"Gli uomini discutono, la Natura agisce." (Voltaire)

Tags:

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Cibo, Salute e Stili di vita”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti