Ilva di Taranto: emissioni notturne rischio per famiglie

Tutte le notizie su emergenze ambientali e problemi di inquinamento
Rispondi
gretarusconi
Utente registrato
Messaggi: 15
Iscritto il: 13/03/2018, 19:20
Contatta:

Ilva di Taranto: emissioni notturne rischio per famiglie

Messaggio da gretarusconi » 02/07/2018, 19:47

Non posso non condividere questo video diffuso dal Fondo Antidiossina che mostra le emissioni notturne dell'Ilva di Taranto dal 27 al 30 giugno 2018.
Il presidente del Fondo Antidiossina onlus scrive: "I nostri ministri ed anche il nostro presidente della Repubblica vedano questo video e si rendano conto che sotto quei fumi ci sono tantissime famiglie e tantissimi bambini che sono destinati ad ammalarsi".

2554 scatti raccolti per realizzare quello Fabio Matacchiera, presidente del Fondo Antidiossina onlus chiama “video regalo” per i ministri ed il Presidente della Repubblica. Un filmato a disposizione delle autorità giudiziarie e governative, e fatto per dare “maggiore vigore alle richieste di tutti gli ambientalisti e dei cittadini, di fermare quella fabbrica” subito.

Grazie al timelaps, spiega l’ambientalista, "si distinguono i vapori, che si dissolvono in pochi secondi, dai fumi che, invece, persistono e si spostano in atmosfera anche per chilometri con i loro carichi inquinanti".

"A tutto questo reiterato e vergognoso “modus operandi” di fare acciaio – evidenzia Matacchiera – che danneggia ambiente e salute, si aggiunge la beffa della immunità penale, data ai commissari straordinari e, successivamente, ai nuovi acquirenti con il decreto legge 98/2016. In violazione dei principi fondamentali della nostra costituzione."

La notizia l'ho appresa dal sito: trmtv.it/home/scienza-e-salute/ambiente/2018_07_02/175121.html

[youtube][/youtube]



Tags:

Booking.com
nemo
Utente registrato
Messaggi: 7
Iscritto il: 16/09/2016, 19:13
Contatta:

Re: Ilva di Taranto: emissioni notturne rischio per famiglie

Messaggio da nemo » 03/07/2018, 19:32

Si rimane senza parole eppure tanta rabbia per questa impunità!



Rispondi

Torna a “Segnalazione problemi ambientali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti