Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Rispondi
sergiopinto
Utente registrato
Messaggi: 4
Iscritto il: 24/07/2018, 19:11
Contatta:

Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da sergiopinto » 24/07/2018, 20:12

Buonasera,
apro una riflessione sui veicoli elettrici.
Si punta molto su questo cambiamento e sul passaggio dei veicoli all'alimentazione elettrica.
Ci sono dei punti ancora poco chiari se la soluzione nel lungo tempo sarà ecosostenibile perché la valutazione va fatta con tutti i dati alla mano che provengono da studi comparativi sulle emissioni di CO2 e sul risparmio che se ne può ottenere.

C'è anche il problema dello smaltimento delle batterie e dello sfruttamento del litio o di altri materiali per la loro produzione, nonché dell'impatto ambientale per la produzione di energia elettrica che li alimenti.

Uno studio del 2012 pubblicato da Troy R. Hawkins, Bhawna Singh, Guillaume Majeau-Bettez e Anders Hammer Strømmansul sul Journal of Industrial Ecology ha comparato il ciclo di produzione fra i veicoli convenzionali e quelli elettrici. Il titolo dello studio è "Comparative Environmental Life Cycle Assessment of Conventional and Electric Vehicles" e fa emergere dati importanti e un confronto molto dettagliato fra i diversi tipi di batterie che si potrebbero usare, l'impatto per la loro produzione, la durata e lo smaltimento. Si ha un quadro di incertezza sul vero risparmio di CO2 e sul risultato ecologico. Solo in alcuni Paesi si potrebbe avere qualche beneficio, ma a livello globale non si ha un risultato soddisfacente per giustificare il passaggio all'elettrico, se non poi dopo decenni notare che è stata l'ennesima scelta sbagliata.

Ci sarebbero altre alternative da vagliare come l'idrogeno.

Si legge da questo studio https://onlinelibrary.wiley.com/doi/ful ... 12.00532.x

"Sebbene gli EV [Veicoli Elettrici] siano un'importante innovazione tecnologica con sostanziali benefici ambientali, questi non possono essere sfruttati ovunque e in ogni condizione. I nostri risultati indicano chiaramente che è controproducente promuovere i veicoli elettrici in aree in cui l'elettricità è prodotta principalmente dalla combustione di lignite, carbone o persino olio pesante. Nella migliore delle ipotesi, con tali mix di elettricità, è possibile ottenere riduzioni dell'inquinamento locale. Quindi gli EV sono un mezzo per spostare le emissioni lontano dalla strada piuttosto che ridurle globalmente. I benefici sono raggiunti solo dai veicoli elettrici che usano l'elettricità del gas naturale, in assenza di miglioramenti prevedibili delle miscele di elettricità.

Al contrario, la combinazione di veicoli elettrici con fonti di energia pulita potrebbe consentire drastiche riduzioni di molti impatti ambientali dei trasporti, specialmente in termini di cambiamenti climatici, qualità dell'aria e conservazione dei combustibili fossili. I molti potenziali vantaggi dei veicoli elettrici dovrebbero quindi servire come motivazione per ripulire i mix elettrici regionali, ma la loro promozione non dovrebbe precedere l'impegno per il miglioramento della rete. La considerazione delle tecnologie alternative dei veicoli dovrebbe essere intrapresa dal punto di vista dei benefici nel tempo. Mentre i veicoli elettrici possono offrire solo vantaggi minori o addirittura battute d'arresto sotto una griglia iniziale.

I nostri risultati indicano alcuni probabili cambiamenti di problemi, indipendentemente dal mix di elettricità. I veicoli elettrici sembrano causare un maggiore potenziale di tossicità umana, eco-tossicità delle acque dolci, eutrofizzazione delle acque dolci e impatti sulla deplezione dei metalli. Le incertezze e la valutazione del rischio svolgono tuttavia un ruolo importante in questo trade-off. Come precedentemente discusso, questi impatti hanno significative incertezze associate sia agli inventari di rilascio che ai fattori di caratterizzazione. La promozione dei veicoli elettrici da parte degli strumenti politici può ridursi a una riduzione chiara delle emissioni che hanno potenziali di impatto ben compresi, come GWP e FDP, a scapito di aumenti incerti delle emissioni che potenzialmente causano impatti scarsamente comprensibili, come la FETP. Alla luce di questo compromesso, la promozione dei veicoli elettrici dovrebbe essere accompagnata da una gestione del ciclo di vita e un controllo del ciclo di vita più rigorosi. Considerando come il potenziale problema si sposta principalmente dai requisiti materiali della produzione di EV, programmi di riciclaggio efficaci e vite EV migliorate costituirebbero una prima risposta appropriata. È garantita un'approfondita strategia di flusso dei materiali, compresa la valutazione di fonti secondarie, materiali alternativi e riciclabilità dei componenti. Programmi di riciclaggio efficaci e una migliore durata dell'EV rappresenterebbero una prima risposta adeguata. È garantita un'approfondita strategia di flusso dei materiali, compresa la valutazione di fonti secondarie, materiali alternativi e riciclabilità dei componenti.

Lo spostamento delle emissioni che i veicoli elettrici sono pronti a provocare - l'eliminazione delle emissioni dallo scarico a scapito dell'aumento delle emissioni nelle catene di produzione di veicoli e elettricità - offre nuove opportunità e rischi per i responsabili politici e le parti interessate. Da un lato, i veicoli elettrici aggregano le emissioni a poche fonti (centrali elettriche, miniere, ecc.) invece di milioni di fonti mobili, rendendo concettualmente più facile controllare e ottimizzare i sistemi di trasporto delle società (McKinsey & Company 2009). D'altra parte, la natura indiretta di queste emissioni, che sono incorporate in merci scambiate a livello internazionale come rame, nichel ed elettricità, ci sfida come società. Pone la domanda su quanto siamo seri sul pensiero del ciclo di vita, e su quanto controllo e supervisione noi, i clienti e i responsabili politici riteniamo debbano essere esercitati attraverso le catene di produzione.

Conclusione
Forniamo un nuovo livello di trasparenza e dettaglio alla discussione pubblica in corso sui meriti del ciclo di vita degli ICEV relativi ai veicoli elettrici. La produzione, l'uso e la fine della vita di queste due tecnologie sono state inventariate in modo da garantire un confronto adeguato. La fase di produzione dei veicoli elettrici è risultata sostanzialmente più ecologica. Nondimeno, miglioramenti sostanziali per quanto riguarda GWP, TAP e altri impatti possono essere raggiunti da veicoli elettrici alimentati con fonti di energia appropriate rispetto a ICEV comparabili. Tuttavia, è controproducente promuovere i veicoli elettrici nelle regioni in cui l'elettricità è prodotta dalla combustione di petrolio, carbone e lignite. L'elettrificazione dei trasporti dovrebbe essere accompagnata da un maggiore orientamento politico per quanto riguarda la gestione del ciclo di vita, e quindi contrastare potenziali battute d'arresto in termini di inquinamento delle acque e tossicità. I veicoli elettrici sono pronti a collegare il settore dei trasporti personali con i settori elettrico, elettronico e metallurgico in un modo senza precedenti. Pertanto, gli sviluppi di questi settori devono essere affrontati congiuntamente e coerentemente affinché i VE contribuiscano positivamente agli sforzi di mitigazione dell'inquinamento. e i settori dell'industria metalmeccanica in un modo senza precedenti. Pertanto, gli sviluppi di questi settori devono essere affrontati congiuntamente e coerentemente affinché i VE contribuiscano positivamente agli sforzi di mitigazione dell'inquinamento. e i settori dell'industria metalmeccanica in un modo senza precedenti. Pertanto, gli sviluppi di questi settori devono essere affrontati congiuntamente e coerentemente affinché i VE contribuiscano positivamente agli sforzi di mitigazione dell'inquinamento."



Tags:

Booking.com
Nosmog
Utente registrato
Messaggi: 20
Iscritto il: 09/09/2016, 19:13
Contatta:

Re: Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da Nosmog » 25/07/2018, 20:09

Ciao sergiopinto, mi sembrano importanti queste precisazioni affrontate dallo studio che hai citato. E' chiaro che se per alimentare i mezzi elettrici si inquina poi di più nel produrre energia necessaria o se per lo stesso smaltimento non ci sono ancora dei sistemi migliori che senso ha spingere in questa direzione? Si dovrebbero affrontare prima tutti questi problemi e avere chiaro il quadro dell'intero ciclo di produzione-uso-smaltimento.



Avatar utente
Teodoro
Utente registrato
Messaggi: 14
Iscritto il: 12/02/2016, 3:49
Contatta:

Re: Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da Teodoro » 12/10/2018, 18:22

E' proprio sul tema auto elettriche che c'è stato uno studio recente realizzato da Element Energy con il supporto di Beuc e Altroconsumo presentato a FestivalFuturo e pubblicato nella rivista dicembre 2017.

Secondo questo studio è risultato che:
"Un pieno di energia costa molto meno rispetto al pieno di carburante. L’auto elettrica, però, inizia a essere più conveniente di quella a combustibile solo se si fanno almeno 20.000 km all’anno: colpa dell'alto prezzo di acquisto da ammortizzare. Lo scenario si riferisce a un utilizzo dell'auto di otto anni, per un percorso urbano e uno misto (anche extraurbano). Le stime sono medie e mensili, non sono inclusi i costi di bollo, l'Rc auto e la manutenzione dei veicoli."

Infatti il prezzo medio per l'acquisto di un veicolo elettrico è di 35.000 Euro contro la media per un veicolo a benzina o diesel di 25.000 Euro.

Quello che dicono i test è che rispetto a quanto dichiarato le auto elettriche percorrono molto meno km rispetto a quelli dichiarati (le auto testate erano Nissan Leaf, Opel Ampera-e e Renault Zoe).

Per i consumi c'è lo stesso problema, secondo i test sono abbastanza più alti di quelli dichiarati.
La Nissan Leaf ha consumato nei test 21,02 kWh per 100km contro i 15kWh dichiarati, la Renault Zoe ha consumato 22,68 kWh rispetto ai 13,30 kWh dichiarati e l'Opela Ampera-e 20,53 Kwh rispetto ai 14,50 kWh dichiarati.

Un altro problema valutato da Altroconsumo nella loro inchiesta è il prezzo di acquisto ben più alto dei veicoli a carburante.

Un limite da non sottovalutare è anche il tempo di ricarica!

Vi inserisco il link dell'inchiesta di Altroconsumo: https://www.altroconsumo.it/organizzazi ... dichiarato

E qui c'è anche il video



fulvio60
Da convalidare
Messaggi: 1
Iscritto il: 15/10/2018, 18:36
Contatta:

Re: Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da fulvio60 » 15/10/2018, 19:35

Ciao ragazzi, si è concluso da poco il salone internazionale di Parigi dove sono state presentate le novità sulle auto elettriche. I prezzi sono esorbitanti :crazy2: e lasciando stare il segmento delle auto di lusso, anche i modelli più urbani vanno dai 40.000 euro in sù e poi per avere ancora vari problemi sulla resa di consumi e sulla facilità di ricarica? Il mercato secondo me è lontano dal proporre qualcosa di concreto!



sergiopinto
Utente registrato
Messaggi: 4
Iscritto il: 24/07/2018, 19:11
Contatta:

Re: Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da sergiopinto » 16/10/2018, 19:17

Teodoro ha scritto:
12/10/2018, 18:22
E' proprio sul tema auto elettriche che c'è stato uno studio recente realizzato da Element Energy con il supporto di Beuc e Altroconsumo presentato a FestivalFuturo e pubblicato nella rivista dicembre 2017.

Secondo questo studio è risultato che:
"Un pieno di energia costa molto meno rispetto al pieno di carburante. L’auto elettrica, però, inizia a essere più conveniente di quella a combustibile solo se si fanno almeno 20.000 km all’anno: colpa dell'alto prezzo di acquisto da ammortizzare. Lo scenario si riferisce a un utilizzo dell'auto di otto anni, per un percorso urbano e uno misto (anche extraurbano). Le stime sono medie e mensili, non sono inclusi i costi di bollo, l'Rc auto e la manutenzione dei veicoli."

Infatti il prezzo medio per l'acquisto di un veicolo elettrico è di 35.000 Euro contro la media per un veicolo a benzina o diesel di 25.000 Euro.

Quello che dicono i test è che rispetto a quanto dichiarato le auto elettriche percorrono molto meno km rispetto a quelli dichiarati (le auto testate erano Nissan Leaf, Opel Ampera-e e Renault Zoe).

Per i consumi c'è lo stesso problema, secondo i test sono abbastanza più alti di quelli dichiarati.
La Nissan Leaf ha consumato nei test 21,02 kWh per 100km contro i 15kWh dichiarati, la Renault Zoe ha consumato 22,68 kWh rispetto ai 13,30 kWh dichiarati e l'Opela Ampera-e 20,53 Kwh rispetto ai 14,50 kWh dichiarati.

Un altro problema valutato da Altroconsumo nella loro inchiesta è il prezzo di acquisto ben più alto dei veicoli a carburante.

Un limite da non sottovalutare è anche il tempo di ricarica!

Vi inserisco il link dell'inchiesta di Altroconsumo: https://www.altroconsumo.it/organizzazi ... dichiarato

E qui c'è anche il video
Bellissimo! mipiace;) Molto esaustivo il test. Parlando di auto per il futuro esistono già anche le auto solari. Quest'estate un modello chiamato Emilia 4 e progettata dall'Università di Bologna ha gareggiato per 2700 km dal Nebraska all'Oregon vincendo il primo posto. E' un'auto sviluppata dalla squadra di Onda Solare ed ha bisogno di un'energia equiparabile a quella di un'asciugacapelli. Ad alimentarla ci sono due motori elettrici che sfruttano 5 metri quadri di pannelli solari collegati a batterie al litio ad alto rendimento. Dicono che è arrivata al traguardo senza mai doverla ricaricare, usando solo l'energia solare.



sergiopinto
Utente registrato
Messaggi: 4
Iscritto il: 24/07/2018, 19:11
Contatta:

Re: Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da sergiopinto » 26/04/2019, 2:12

Ragazzi ecco un altro studio pubblicato da ricercatori tedeschi Christoph Buchal, Hans-Dieter Karl e Hans-Werner Sinn che dalle analisi sull'emissione di CO2 hanno rilevato che le auto elettriche ne produrrebbero dall'11% al 28% in più rispetto quelle a diesel.

Ad incidere molto sulla produzione di CO2 sarebbero le batterie a Litio e la loro catena di produzione e alimentazione che considera i processi di estrazione di questo metallo insieme quelli di cobalto e manganese, anch'essi utilizzati per le batterie.
I ricercatori hanno calcolato che, per esempio, una batteria del modello di auto Tesla 3 può portare ad un livello di emissione totale compreso tra 11 e 15 tonnellate di CO2.
Considerando che un auto del genere è caratterizzata da una vita media di 10 anni e da un utilizzo corrispondente ad una media di 15.000 km all'anno, ciò si tradurrebbe, secondo i ricercatori, in un quantitativo di 73-98 grammi di CO2 per chilometro.(notiziescientifiche.it/veicoli-elettrici-responsabili-di-maggiore-emissione-di-co2-rispetto-ai-diesel-secondo-studio-tedesco)
Nello studio si valuta anche la CO2 emessa per produrre l'elettricità che deve alimentare i veicoli.
I ricercatori hanno eseguito i loro calcoli dettagliati utilizzando gli esempi concreti di una moderna auto elettrica e di un moderno veicolo diesel.

Nel loro studio, gli autori criticano il fatto che la legislazione dell'UE consente ai veicoli elettrici di essere inclusi nei calcoli per le emissioni della flotta con un valore di emissioni di CO2 "zero", poiché ciò suggerisce che i veicoli elettrici non generano tali emissioni. La realtà è che, oltre alle emissioni di CO2 generate nella produzione di veicoli elettrici, quasi tutti i paesi dell'UE generano significative emissioni di CO2 derivanti dalla ricarica delle batterie dei veicoli utilizzando i loro mix nazionali di produzione di energia. Gli autori hanno anche una visione critica della discussione sulle auto elettriche in Germania, che ruota intorno ai veicoli a batteria quando altre tecnologie offrono anche un grande potenziale: veicoli elettrici alimentati a idrogeno o veicoli con motori a combustione alimentati da metano verde, ad esempio. "La tecnologia del metano è ideale per il passaggio da veicoli a gas naturale con motori convenzionali a motori che un giorno saranno alimentati a metano da fonti di energia prive di CO2. Stando così le cose, il governo federale tedesco dovrebbe trattare tutte le tecnologie allo stesso modo e promuovere anche soluzioni di idrogeno e metano ", sottolinea il professor Sinn.(lL'articolo si trova a questo indirizzo cesifo-group.de/ifoHome/presse/Pressemitteilungen/Pressemitteilungen-Archiv/2019/Q2/pm_20190417_sd08-Elektroautos.html
Quindi in conclusione per questi ricercatori la soluzione migliore al momento sarebbe di dirigersi verso veicoli a gas metano che offrirebbero emissioni inferiori di un terzo rispetto agli attuali diesel. In un futuro si potrebbe anche pensare dicono, ad una tecnologia che possa sfruttare idrogeno e metano.



Nosmog
Utente registrato
Messaggi: 20
Iscritto il: 09/09/2016, 19:13
Contatta:

Re: Auto Elettriche sono davvero la soluzione ecologica?

Messaggio da Nosmog » 29/04/2019, 19:30

L'idrogeno è promettente, ci studiano da anni su soluzioni alimentate ad idrogeno.



Rispondi

Torna a “Nuove soluzioni ecosostenibili”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite