Melograno proprietà e benefici antiossidanti

Tutto quello che c'è da sapere sui valori nutritivi e i benefici degli alimenti.
Regole del forum
Immagine Immagine
Rispondi
Avatar utente
greensoul
Sostenitore Senior
Messaggi: 503
Iscritto il: 16/02/2016, 5:07
Contatta:

Melograno proprietà e benefici antiossidanti

Messaggio da greensoul » 01/10/2018, 5:30

Melograna_proprieta_antiossidanti.jpg
Melograna_proprieta_antiossidanti.jpg (69.19 KiB) Visto 450 volte
Il frutto del Melograno, la Melagrana, è tipicamente autunnale anche se non molto diffuso. E' un alimento assolutamente da scoprire perché ricco di antiossidanti fra cui polifenoli e vitamina C, ma non solo.

Il Melograno è una pianta antica, oggetto di leggende in numerose popolazioni, già Ippocrate ne elogiava le spiccate virtù medicamentose.
Il frutto si presenta con una scorza dura, che spazia in varie sfumature di rosso che protegge all'interno i succosi chicchi commestibili detti arilli dal colore rosso acceso; la pianta del Melograno sopravvive agli habitat più ostili.
Frutto_melograno_melograna.jpg
Frutto_melograno_melograna.jpg (63.1 KiB) Visto 448 volte
Le origini e la botanica

Secondo gli studi, si fanno risalire le sue origini ad un'area geografica tra la Cina e l'India, ma nel corso dei secoli la pianta si è ben adattata a tutte quelle zone dal clima caldo e con inverni miti, tipiche del Mediterraneo, del Caucaso e del Nordamerica.
In Italia la cultivar più diffusa è quella detta "dente di cavallo" che si è adattata al nostro clima peninsulare, ma le varietà sono molte e si differenziano per colore, maturazione, sapore ecc...
Altre tipiche varietà italiane sono: la Neirana di Messina, la Profeta di Partanna (Trapani), la Selinunte (Agrigento).

Il nome "melo-grano" trova origine dal latino antico nelle due parole "malum" e "granatum" che si traducono in "mela con semi".

Il melograno appartiene alla famiglia delle Punicacee, è conosciuto in botanica come "Punica Granatum" ovvero "piccolo albero o "piccolo arbusto" .

I fiori, rosso vermiglio sono formati da 3-4 petali ed hanno un diametro di circa 3 centimetri, mentre le foglie di colore verde brillante, sono allungate e strette e di norma non superano i 2 cm di larghezza ed i 7 di lunghezza.

Il frutto chiamato Melagrana o Melograno, è una bacca (detta Balausta) molto particolare ed unica nella sua specie, che si è sviluppata insieme al calice floreale. La parte esterna, la scorza coriacea, ha al proprio interno un gran numero di semi (si stima intorno ai 600) che sono la parte commestibile del frutto e una riserva preziosa di sostanze benefiche. I semi commestibili (arilli) sono coperti da una polpa succosa.

Del Melograno esiste anche una varietà nana che non è commestibile ed è coltivata a solo scopo ornamentale.


Calorie e composizione nutrizionale

La Melagrana ha poche calorie: per 100g oscillano dalle 70 alle 80 kcal.
La composizione è per circa l'80% di acqua e per il 20% data da: zuccheri (14%), fibre (4%), proteine (1%) e grassi (0,5 - 1%).

La ricchezza di questo frutto è in minerali e vitamine:
- potassio: 236 mg su 100g;
- fosforo: 22 mg su 100g;
- calcio: 10 mg su 100g;
- magnesio: 12 mg su 100g;
- sodio: 3 mg su 100g;
- ferro: 0,3 mg su 100g;
- tracce di rame, zinco, selenio e manganese.

- Vitamina A retinolo: circa 0,015 mg su 100g;
- Vitamina B1: circa 0,1 mg su 100g;
- Vitamina B2: circa 0,1 mg su 100g;
- Vitamina B3: circa 0,3 mg su 100g;
- Vitamina B5: circa 0,4 mg su 100g;
- Vitamina B6: circa 0,1 mg su 100g;
- Vitamina C: da 10 a 20 mg su 100g;
- Vitamina E: 0,6 mg su 100g;
- Vitamina J: 7,6 mg su 100g;
- Vitamina K: 16,4 mcg su 100g.

Inoltre contiene Folati 38 mcg per 100g.

Altri composti contenuti e particolarmente benefici sono gli antiossidanti flavonoidi, la quercetina, l'acido ellagico e l'acido gallico.

Si stima che il melograno abbia un effetto antiossidante 3 volte superiore del tè verde.
Succo_di_melograno_benefici.jpg
Succo_di_melograno_benefici.jpg (19.93 KiB) Visto 449 volte

Proprietà e benefici

Le principali proprietà benefiche del Melograno sono: antiossidante, antitumorale, antinfiammatorio, anticoagulante, antidiarroico, astringente, gastroprotettivo, idratante, antimicrobico, antimicotico, antibatterico, vermifugo, vasoprotettore.

Antitumorale
L'acido ellagico e il particolare mix di antiossidanti contenuti gli conferiscono un'azione coadiuvante per la prevenzione di tumori del seno, prostata, pelle e polmoni.

Alcuni studi di laboratorio hanno dimostrato che l'estratto di melograno può rallentare la riproduzione delle cellule tumorali del seno e della prostata, portando addirittura in qualche caso all'apoptosi delle cellule stesse.

Antinfiammatorio
Un'altra eccellente proprietà di questo frutto è quella antinfiammatoria dovuta alla presenza di punicalgina, un polifenolo dall'effetto antiossidante.

Antibatterico e antimicotico
Il melograno è un alleato contro le infezioni batteriche e micotiche, usato da sempre nella medicina popolare per trattare le infezioni. Questa proprietà è dovuta all'alto contenuto di acido ellagico, antociani e flavonoidi.

Una nuova ricerca ha confermato che è in grado di stimolare la flora batterica che è importante per combattere le infezioni.

Malattie cardiovascolari
Il succo dei semi di melograna si è riscontrato che contenendo più antiossidanti rispetto ad altri frutti, hanno azione positiva su malattie cardiache.

A tal proposito uno studio è stato pubblicato su Clinical Nutrition ed ha verificato gli effetti del succo di melagrana su pazienti con stenosi dell'arteria carotidea. Il risultato dei test sui pazienti ha mostrato una Al termine dei test i pazienti hanno una significativa riduzione della pressione sanguigna (pari al 12 %) e una riduzione del 30% della placca aterosclerotica.

Un altro studio ha dimostrato che il consumo del melograno riduce l'ossidazione del colesterolo cattivo (LDL) e l'aggregazione delle piastrine.

Pressione Sanguigna
Da più di uno studio è emerso che un'assunzione giornaliera di succo porta all'abbassamento della pressione sanguigna. Facendo bere circa 150 ml di succo per un paio di settimane a dei pazienti di un test si è potuto rilevare l'effetto positivo sull'ipertensione.
Il succo di melograno ha dato anche effetti cardioprotettivi.

Antidepressivo
Anche l'umore beneficia di questo alimento che stimola della serotonina aiutando a contrastare la depressione.

Memoria
I polifenoli sono protettivi anche per la memoria. In uno studio condotto nel 2013 si è visto che i polifenoli del melograno possono avere azione protettiva contro il deficit della memoria indotti dagli interventi chirurgici.

Altri studi hanno potuto dimostrare che l'estratto dei semi agisce sia sulla memoria (visiva e verbale), che sul coordinamento muscolare.

Ossa e sistema venoso
Il melograno è di aiuto contro i problemi derivati dalla degenerazione delle ossa (cartilagini e articolazioni) e contrasta efficacemente l'indurimento dei vasi sanguigni (grazie alla quercetina contenuta).

Artrite
L'azione antinfiammatoria è utile anche contro l'infiammazione articolare (artrite, artrosi). Alcuni studi hanno suggerito che l'estratto di questo frutto può bloccare alcuni enzimi che sono causa dei danni alle articolazioni in pazienti che soffrono di osteoartrite.

Si è verificato da altre ricerche che il melograno contrasta l'insorgenza dell'artrite dovuta alla mancanza di collagene; è infatti grazie ai flavonoli contenuti che viene arrestato il processo degenerativo della cartilagine.

Carie e igiene orale
Per l'azione antibatterica, il melograno è benefico anche contro la placca e per l'igiene della bocca.
L'infuso con petali di fiori è invece utile per rinfrescare il cavo orale e le gengive.

Anemia
Visto l'alto contenuto di Vitamina C, il succo del melograno aiuta ad assorbire il ferro ed è quindi un buon alimento contro l'anemia.

Diabete
E' di aiuto anche ai diabetici per la sua azione cardioprotettiva.

Appetito
Il melograno stimola anche l'appetito ed è consigliato in quei casi di inappetenza dovuti all'età.

Afrodisiaco
I melograni sono da sempre conosciuti come simbolo di fertilità e abbondanza ed in effetti giocano un ruolo importante nella produzione del testosterone, secondo quanto dimostrato da una ricerca svolta a Edimburgo.
Inoltre ricerche di laboratorio hanno evidenziato che il melograno migliora la risposta erettile perché aumenta il flusso sanguigno.

Apparato digerente
Anche sull'apparato digerente si è notata una riduzione di infiammazione con l'assunzione di 250ml di succo al giorno.

Alzheimer
Si è dimostrato utile anche contro il morbo di Alzheimer, in cui grazie all'assunzione giornaliera del succo aumentano le barriere protettive e vengono attaccate le proteine nocive.

Menopausa
In menopausa diminuisce la densità delle ossa, l'azione ossidativa aumenta e diminuisce la produzione di estrogeni.
In tutto questo può essere un valido aiuto il consumo quotidiano di succo di melograno perché apporta calcio, vitamina C ed E che aiutano contro le vampate di calore, nonché fitoestrogeni (simili agli estrogeni, ma di origine vegetale) che compensano il drastico calo degli ormoni femminili durante la menopausa. Si rivela utile anche contro la depressione come detto sopra.

E' stato proprio uno studio pubblicato sul Journal of Ethnopharmacology e condotto in Giappone che ha messo in evidenza il ruolo importante dell'integrazione di questo alimento nella dieta delle donne.
Melograno_benefici_proprieta.jpg
Melograno_benefici_proprieta.jpg (33.73 KiB) Visto 451 volte
Altre proprietà

- Astringenti: la corteccia, i fiori e l'esocarpo del melograno contengono un'elevata quantità di tannini (acido gallico ed ellagico, circa il 28%) le cui proprietà sono molto utili in caso di emorragie vaginali ed intestinali.
- Antidiarroiche: con la polvere ricca di tannini ottenuta dalle scorze essiccate delle melagrane si può fare un decotto che contrasta la diarrea.
- Vermifughe ed antielmintiche: si è trovata una particolare molecola pellettierina (molecola alcaloidica) che si trova nella corteccia del melograno e che agisce con azione paralizzante in caso vermi intestinali come la tenia.
- Diuretiche: leggere proprietà diuretiche sono riconosciute ai semi.
- Aromatiche: la scorza della melograna è usata per la preparazione di bevande aromatiche.

Controindicazioni

Potrebbe essere controindicato assumere succo di melograno in caso di assunzione di farmaci ipertensivi. E' sempre consigliato consultare il proprio medico.
Inoltre bisogna attenzionare le allergie ad alcuni dei numerosi principi attivi contenuti nei frutti del melograno.

Usi nella medicina Ayurvedica

Il Melograno viene usato anche nell'Ayurveda per trattare diverse problematiche quali: diarrea, dissenteria, parassiti intestinali, problemi cardiaci, mal di gola, anemia, problemi alla pelle, epistassi, emorroidi, palpitazioni, problemi alla cataratta, infiammazioni ai genitali.

In questa antica pratica di medicina si usano oltre che i semi anche le radici, la scorza, la corteccia, le foglie e i fiori.

Come si consuma il frutto

Il frutto va consumato fresco, si puliscono i semi (gli arilli) all'interno, eliminando la parte bianca che seppur ricca di tannino, dà un sapore amarognolo.



Tags:

Booking.com
Avatar utente
Advert
Sponsor
Messaggi: 15
Iscritto il: 01/10/2018, 20:12
Contatta:

Re: Melograno proprietà e benefici antiossidanti

Messaggio da Advert » 16/10/2018, 2:36

Una selezione di succhi di melograno puri e bio su Macrolibrarsi
Succhi di melograno antiossidanti 100% puri
succo_di_melograno_Biotta.jpg
succo_di_melograno_Biotta.jpg (2.74 KiB) Visto 237 volte
succo_di_melograno_Beutelbascher.jpg
succo_di_melograno_Beutelbascher.jpg (3.23 KiB) Visto 237 volte
succo_di_melograno_Probios.jpg
succo_di_melograno_Probios.jpg (3.09 KiB) Visto 237 volte
succo_di_melograno_Salugea.jpg
succo_di_melograno_Salugea.jpg (3.42 KiB) Visto 237 volte
succo_di_melograno_Salus.jpg
succo_di_melograno_Salus.jpg (5.42 KiB) Visto 237 volte
[/url]

Il succo di Melograno coadiuva il trattamento di stati di iperlipidemia (colesterolo e trigliceridi alti), di infiammazioni intestinali (coliti e gastriti) e favorisce il contrasto all’azione dei radicali liberi ed il conseguente invecchiamento cellulare.

Indicazioni

- Antiossidante ed immunostimolante.
- Proprietà antinfiammatorie.
- Riduzione del colesterolo.
- Azione antidegenerativa.
- Effetto disintossicante.



Rispondi

Torna a “Alimenti e proprietà nutrizionali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti