Olio di Iperico: proprietà, benefici e usi

Proprietà, utilizzi e benefici degli oli vegetali ad uso cosmetico e fitoterapico.
Ricette e recensioni sul loro impiego.
Rispondi
Avatar utente
Bioeco
Amministratore
Messaggi: 305
Iscritto il: 03/02/2016, 20:49
Contatta:

Olio di Iperico: proprietà, benefici e usi

Messaggio da Bioeco » 07/11/2016, 19:06

L'Iperico o "erba di san Giovanni o scacciadiavoli" (Hypericum perforatum), è una pianta officinale del genere Hypericum con proprietà antibatteriche, antivirali, cicatrizzanti, emollienti e rigeneranti della pelle.

È una pianta glabra, con fusto eretto percorso da due strisce longitudinali in rilievo.
È ben riconoscibile anche quando non è in fioritura perché ha le foglioline che in controluce appaiono bucherellate, in realtà sono piccole vescichette oleose da cui il nome "perforatum", mentre ai margini sono visibili dei punti neri, strutture ghiandolari contenenti ipericina (da ciò il nome erba dell'olio rosso), queste strutture ghiandolari sono presenti soprattutto nei petali.
Le foglie sono opposte oblunghe. I fiori giallo oro hanno 5 petali delicati. Sono riuniti in pannocchie che raggiungono la fioritura massima verso il 24 giugno (ricorrenza di San Giovanni) da cui il nome popolare.

L'iperico è ricchissimo di principi attivi come flavonoidi, tannini, ipericina, acido clorogenico e caffeico.

La pianta è nota per le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie e viene consigliata nel trattamento di eritemi, ustioni, emorroidi, ferite, piaghe.

E' inoltre utile per trattare la pelle arrossata (anche da pannolini nei bambini), è un ottimo sbiancante per le macchie della pelle, dà eccellenti risultati nella cura della psoriasi ed è anche un ottimo alleato per combattere l'invecchiamento poiché stimola la rigenerazione cellulare (è infatti questo il motivo della sua efficacia contro le ustioni).

Eccellente come lenitivo doposole non va però usato prima di esporsi al sole perchè ha un effetto fotosensibilizzante, ovvero durante l'esposizione al sole rende la pelle più sensibile agli effetti dannosi delle radiazioni.

Tra i prodotti di uso più popolare c'è l'olio di Iperico, un oleolita fatto macerando le cime fiorite della pianta nell'olio di oliva (o olio di girasole o di jojoba) al sole per tre settimane.
L'Iperico è anche molto sfruttato nella preparazione di unguenti curativi di facile applicazione direttamente sulla parte da trattare.

Uno dei maggiori benefici nell'utilizzo di prodotti a base di Iperico, si ha nel trattamento di pelle screpolata, rovinata da tagli e in caso di geloni.

Ricetta fai da te per crema mani e rinforzante unghie.

Ingredienti:
- 50 gr di burro di Karitè puro;

- un cucchiaio di olio di Iperico;

- 10 gocce di olio essenziale di limone.

Preparazione:
Sciogliere un po' a bagnomaria il burro di Karitè (senza fluidificarlo troppo) e mescolare con l'olelito di Iperico; aggiungere l'olio essenziale di limone (dalle proprietà rinforzanti per le unghie). Amalgamare bene per ottenere la consistenza cremosa e travasare evitando che diventi troppo liquido.

Nota: Nel caso l'impasto risultasse troppo sciolto si può far solidificare tenendolo per qualche ora in frigo.

Per ottenere un'azione più intensa o se si ha la tendenza ad avere i geloni o mani arrossate, si può mettere uno strato della crema preparata secondo le indicazioni, su mani e unghie e indossare guanti di lana caldi da tenere qualche ora o anche per l'intera notte.

Si avranno benefici sulla pelle e sulle unghie.

Ricetta per preparare l'oleolito di Iperico.

Ingredienti:
- fiori freschi di Iperico
- olio di girasole o di oliva (utilizzabili anche olio di jojoba o olio di mandorle dolci).

Preparazione:
dopo aver raccolto a mano le cime fiorite della pianta bisogna lavarle e asciugarle con un panno. Assicurasi che siano ben asciutte.
Inserire poi in barattoli di vetro ricoprendole completamente di olio.
I barattoli vanno lasciati all'aperto, sotto il sole e di tanto in tanto va rimescolato il contenuto.
L'olio inizierà a tingersi del classico colore rosso dell'Iperico.
A questo punto occorre attendere tre settimane, filtrare e imbottigliare in flaconi più piccoli.

L'oleolito che si otterrà dopo il filtraggio da fare prima con colino e poi con garza, sarà un olio limpido, di colore rossiccio e con odore caratteristico.

- L'olio di Iperico può essere utilizzato puro sulla pelle o aggiunto ad altri ingredienti cosmetici o creme.
- L'unguento invece è ottimo per scottature, eritemi, ferite e si assorbe con meno rapidità, ma agisce con più intensità.
olio_di_iperico_oleolita.jpg
olio_di_iperico_oleolita.jpg (165.38 KiB) Visto 1682 volte


"Gli uomini discutono, la Natura agisce." (Voltaire)

Tags:

Booking.com
Avatar utente
Bioeco
Amministratore
Messaggi: 305
Iscritto il: 03/02/2016, 20:49
Contatta:

Re: Olio di Iperico: proprietà, benefici e usi

Messaggio da Bioeco » 07/11/2016, 19:13

Abbiamo condiviso il post sopra da un video pubblicato su Youtube e che è possibile vedere qui:
[youtube][/youtube]


"Gli uomini discutono, la Natura agisce." (Voltaire)

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Gli oli vegetali cosmetici e fitoterapici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti