Olio di Cocco: proprietà e utilizzi

Proprietà, utilizzi e benefici degli oli vegetali ad uso cosmetico e fitoterapico.
Ricette e recensioni sul loro impiego.
Rispondi
Avatar utente
Bioeco
Amministratore
Messaggi: 290
Iscritto il: 03/02/2016, 20:49
Contatta:

Olio di Cocco: proprietà e utilizzi

Messaggio da Bioeco » 21/06/2016, 2:35

L'olio di Cocco è estratto a freddo dalla polpa del frutto (Cocos nucifera) e si presenta solido sotto i 25°C di temperatura, non occorre conservarlo in frigo e nelle stagioni calde diventa liquido.
La sua densità è pari a 0,915 ed è considerato un olio leggero resistente e non termolabile.

L'olio di Cocco vergine è ricavato dalla polpa fresca del frutto; mantiene completamente inalterate le sue proprietà, aromi e un lieve odore. Si presta per usi culinari e in cosmesi per i suoi pregi di nutrimento e idratazione della pelle e dei capelli.

L'olio di Cocco puro è ricavato dalla polpa secca del frutto ed è anch'esso naturale, ha tutte le proprietà nutrienti del Cocco, ma si presenta con un odore neutro. E' molto più indicato per l'utilizzo in cosmesi, per la produzione di cosmetici e detergenza.

In commercio esiste anche l'olio di Cocco raffinato, il quale è ricavato sempre dalla polpa della noce di cocco essiccata, ma trattata con dei procedimenti industriali, lavorazioni meccaniche e chimiche che fanno perdere sia aroma e colore che alcuni nutrienti come le proteine, mentre rimangono inalterati i contenuti di acidi grassi.

Proprietà

L'olio di Cocco è composto dal 90% di acidi grassi saturi a media catena (di più facile assorbimento) fra i quali i seguenti:
- Acido laurico: 44 - 51 %
- Acido miristico: 13 - 18 %
- Acido palmitico 8 – 10 %
- Acido caproico 6 - 10 %
- Acido caprilico 6 - 9 %
- Acido oleico 5.5 – 7.5 %
- Acido stearico 1 – 3 %
- Acido linoleico < 2.5 %


Fra questi acidi grassi il più rilevante è l'acido laurico che rende l’olio di Cocco molto adatto alla realizzazione di svariati cosmetici, proprio perché è un acido grasso saturo che ha affinità con la pelle e con le proteine dei capelli; ha inoltre proprietà antimicrobiche, antivirali ed antifungine.

L'olio di Cocco contiene Vitamina A e Vitamina E, entrambe importanti per la pelle.

Utilizzi

Nel campo della cosmesi e della medicina è molto impiegato per le sue qualità idratanti, ammorbidenti, elasticizzanti e nutrienti per la pelle e i capelli.

Per la pelle l’olio di Cocco è un grande aiuto in caso di secchezza, screpolature, scottature e danni dal sole, ne allevia infatti il rossore e il bruciore, nutrendola. In alcuni casi è potenzialmente comedogeno (ovvero può occludere i pori e far comparire punti neri e brufoli sulla pelle), ma l’effetto è molto soggettivo. Tuttavia se si utilizza sul viso per struccarsi o per altro, dopo l’uso è meglio lavarsi la pelle.

Per i capelli l’olio di Cocco è un ristrutturante eccezionale, idrata i capelli aridi, ripara i danni nelle capigliature sfibrate ed è indicato contro la forfora.

Per tutte queste caratteristiche l’olio di Cocco si aggiunge a creme e burri per il corpo, shampoo e balsami per capelli, ad altri oli per un’azione sinergica, in prodotti per lo scrub e in molti solari e doposole, oltre che nei saponi ai quali conferisce maggiore solidità e schiumosità.

A parte il campo cosmetico, l'olio di Cocco conosce anche un uso alimentare, soprattutto nelle cucine esotiche del sud-est asiatico, in cui viene impiegato per le fritture e per fare il curry. Inoltre è usato per fare dolci, a sostituzione di altri grassi o burri.

Il beneficio che se ne ricava dall'uso culinario è controverso poiché l'olio di Cocco è come si è detto composto dal 90% da grassi saturi, ma la peculiarità deriva dall'acido laurico che sembra avere buone indicazioni per quanto riguarda il colesterolo, infatti aumenterebbe il cosiddetto colesterolo buono (HDL).
Inoltre l'olio di Cocco è facilmente digeribile ed aiuta il funzionamento della tiroide, del cuore e del sistema endocrino, velocizzando il metabolismo, poiché promuove l’assorbimento dei sali minerali ed in modo particolare il magnesio e il calcio importanti per la contrattilità dei muscoli, per la struttura scheletrica, per le unghie, i denti e i capelli secchi o ricci.

Avrebbe anche azione protettiva per il fegato contro tossine e alcool e di conseguenza reni e vescica sono mantenuti in equilibrio grazie alla sua azione di detossificazione che regola l’equilibrio acido-base del corpo.

Come sceglierlo

Quando si deve acquistare l'olio di Cocco è bene leggere l'etichetta per vedere se è specificato che si tratta di olio puro o vergine e se è biologico.
Olio_di_Cocco_puro.jpg
Olio_di_Cocco_puro.jpg (39.24 KiB) Visto 891 volte


"Gli uomini discutono, la Natura agisce." (Voltaire)

Tags:

Rispondi

Torna a “Gli oli vegetali cosmetici e fitoterapici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti